Il Ministero dell’Interno fa dietrofront: no agli allenamenti individuali

Il Ministero dell’Interno fa dietrofront: no agli allenamenti individuali

A differenza di quanto indicato dal DPCM del 24 ottobre 2020 , oggi il Ministero dell’Interno ha voluto precisare la situazione riguardo la possibilità di allenamento da parte deli atleti degli sport di contatto, seppur individualmente.

Dalla circolare infatti si legge “Per tali attività sportive (Sport di contatto, ndr), vengono sospese non solo le gare e le competizioni ludico amatoriali, confermando quanto già disponeva il precedente DPCM, ma altresì tutte le attività connesse praticate a livello dilettantistico di base, sicché sono ricomprese nella generale sospensione anche le attività di allenamento svolte in forma individuale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.